I pronomi italian

‘I pronomi’ are useful to avoid repetitions! Careful, sometimes pronouns and adjectives may be confused!

 

 

1) Complete with the right pronoun ( ci – le – lui – di cui – in cui – loro – mi / ci – gli ):

 

a) Paola ?????? ha regalato due biglietti per il teatro.

b) Marta è a Budapest: ?????? hanno regalato un viaggio per la Laurea!

c) Sei in ritardo: ?????? è arrivato prima di te!

d) Ho visto il film ?????? mi hai parlato, mi è piaciuto!

e) La città ?????? abito si chiama Cagliari.

f) ?????? sono i nostri vicini di casa: Andrea e Giulia.

g) ?????? puoi chiamare un taxi?

h) Non ?????? parlo più! Michele si è comportato male!

 

 

2) Let’s build the sentences!

a) madre / tua / mia / più / della / anziana / è

 


b) mattina / piace / la / tardi / ci / sino / dormire / a

 


c) ora / dispiace / devo / mi / andare / ma

 


d) quaderno / tuo / nuovo / mio / più / è / del / il

 


e) papà/ ritardo / accompagnarci / siamo / puoi / in / ?

 


f) tutto / divertiti / siamo / ci / nonostante

 


g) solito / sei / tu / sempre / il / !

 


h) noi / a / giocare / vieni / con / ?


 

 

 

3) Translate to Italian!

a) Is this my pen or yours?

 


b) We told him, he had to leave.

 


c) Carla wrote me a beautiful letter.

 


d) Yesterday I called you, but you didn't answer.

 


e) She can't go out with you tonight, she's busy.

 


f) I would like some bread, is there any left?

 


g) They took your books.

 


h) The person I told you about is here.


 

 

 

4) Choose the right form:

 

a) Ho incontrato Marika, legli ho detto di venire a trovarci presto!

b) Quel bracciale miti è costato una fortuna: l’ho pagato 300 euro!

c) Franco sta passando un brutto momento: gli amici legli stanno vicino!

d) TiVi chiamate Carla e Andrea, giusto?

e) La mia università è vicina al centro, e la miatua ?

f) ViCi avete superato! Avete raccolto più donazioni di noi!

g) La mia classe è composta da 23 bambini: le maestre lici conoscono perfettamente.

h) “Dove sono le tue chiavi? Le tuemie sono qui sul tavolo”.